Glossario

Fresare
LÔÇÖutilizzo della fresa serve per fare un taglio a quarantacinque gradi o anche meno dipende da quello che si deve costruire. Ad esempio per costruire una scatola di cinque lati si far├á una fresatura dei bordi a 45┬░, per poi incollare i lati tra di loro. Oppure si usa la fresa per fare canali a forma di C o per fresare dei bordi , tipo mezzo tondo, tondo ,a L oppure altre forme .
Incisione
Si pu├▓ incidere il plexiglass usando vari macchinari, tra questi la fresa con avanzamento e movimento manuale. La fresa a controllo numerico che e pi├╣ veloce e precisa. Il laser che pu├▓ fare delle incisioni pi├╣ o meno profonde, larghe, sia lucide che satinate, creando disegni di qualsiasi forma geometrica con una precisione millimetrica.
Incollaggio
Il plexiglass una volta tagliato a misura secondo necessità si può incollare. In commercio esistono diversi tipi di collanti più o meno fluidi. Tra questi vari tipi alcuni sono collanti chiamati a spessore che vengono usati per unire dei blocchi o per incollare con la massima trasparenza due lastre tra di loro.
Lucidatura
Le lastre di plexiglass dopo essere state tagliate o con delle seghe o con delle frese hanno bisogno di essere rifinite. Si inizia il trattamento delle superficie tagliate passando sugli spigoli la lima per poi trattare le superfici con una levigatrice orbitale usando vari tipi di carta abrasiva a questo punto il materiale viene passato con una lucidatrice a spazzole rotanti usando una pasta abrasiva di varie mescole. Comunque gi├á da tempo esistono macchinari che in una sola volta riescono a rettificare i bordi delle lastre o i blocchi e contemporaneamente a lucidare i vari tagli . Questa macchina si chiama ” rettifica e lucida” .
Lastre
Le lastre di PMMA o plexiglas possono essere prodotte o per estrusione o per colata, di diversi spessori e colorazioni.
Metacrilato
├ł il nome del prodotto che comunemente invece viene chiamato plexiglass o perspex. E’ una materia plastica formata da polimeri del metacrilato di metile, estere dellÔÇÖacido metacrilico. Nel linguaggio comune il termine metacrilato si riferisce generalmente a questo polimero. Di norma ├Ę molto trasparente, pi├╣ del vetro, al punto che possiede caratteristiche di comportamento assimilabili alla fibra ottica per qualit├á di trasparenza e con la propriet├á di essere, pi├╣ o meno in percentuali diverse, infrangibile a seconda della sua ÔÇťmescolaÔÇŁ.
Polimetilmetacrilato
Questo ├Ę il nome scientifico del prodotto in questione che poi a seconda delle marche prende altri nomi. Il polimetilmetacrilato si identifica pi├╣ comunemente anche con la sigla abbreviata PMMA oppure con la dicitura metacrilato. Il PMMA e un derivato del petrolio che con vari trattamenti e processi vari si trasforma nel materiale trasparente che viene utilizzato nellÔÇÖarredamento, in scenografie teatrali cinematografiche e televisive, in oggettistica, e applicazioni tecniche di vario uso.
Piegatura
Il PMMA, ad esempio una lastra, si può piegare riscaldandone una parte di essa portandola ad una gradazione tale da far si che la lastra si pieghi, dando poi il tempo di raffreddamento, la lastra rimarrà come era stata piegata.
Stampare
Su una lastra di plexiglass ci si pu├▓ stampare sopra con procedimento serigrafico o con stampa digitale, creando colori e sfumature , ad esempio si pu├▓ stampare una fotografia , dei testi o immagini di svariato tipo.
Stampaggio sottovuoto
Il plexiglass ├Ę un materiale termoformabile , che vuol dire che ad una specifica temperatura si pu├▓ modellare in varie forme. Poi la lastra di materiale plastico preriscaldata si adagia sullo stampo per aspirazione, copiando tutte le sinuosit├á dello stampo stesso.
Taglio Laser
Il laser ├Ę un potentissimo fascio di luce mediante il quale ├Ę possibile incidere e tagliare con estrema precisione diverse superfici plastiche.
Plexiglas® GS lastre
Plexiglas┬« GS ├Ę un vetro acrilico colato in PMMA (Polimetilmetacrilato). Il Plexiglas┬« GS rispetto al Plexiglas┬« XT risulta pi├╣ facile da lavorare, ha una gamma colori molto pi├╣ ampia e pu├▓ essere prodotto anche in spessori molto elevati.
Plexiglas® Satinice
Sono lastre con superfici opacizzate da un lato (SC) o dai due lati (DC). Si distingue per la varietà di colori.
Plexiglas® XT Resist
Extruded Acrylic ├Ę una lastra acrilica estrusa in PMMA (Polimetilmetacrilato) modificato: unisce le caratteristiche del PMMA alla robustezza del Policarbonato. Per queste propriet├á ├Ę particolarmente indicato per la produzione di vetrature protettive, vetrature edili da esterno, display ed espositori e in tutti i casi in cui si richiede una particolare resistenza meccanica.